Fondazione

L'Istituto Ladino "Micurà de Rü" è stato istituito con la Legge Provinciale n. 27 del 31/07/1976, pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione in tre lingue. L'Istituto ha iniziato ufficialmente la propria attività il 3/9/1977.
L'idea di un istituto ladino per i Ladini della Provincia di Bolzano è scaturita dall'AGT (Arbeitsgemeinschaft Tirol). Nel corso di varie sedute, svoltesi quasi tutte a Bressanone, si è stabilito il programma dell'Istituto e si è riusciti ad ottenere il consenso dell'autorità politica per la realizzazione di tale istituzione.

 

I fatti salienti

I fatti salienti che hanno portato alla costituzione dell'Istituto Ladino

Bressanone, 15/11/1974
Durante la riunione dell'AGT (Arbeitsgemeinschaft Tirol), si decide di non occuparsi solamente della minoranza tedesca in Alto Adige, ma di sostenere pure i Ladini. Le proposte sul come procedere dovranno essere formulate dai Ladini stessi.

Bressanone, 13/12/1974
In quest'occasione sono pure presenti due rappresentanti del gruppo linguistico ladino: il dott. Heinz Stuflesser di Ortisei e Pire Castlunger di Longiarù. Il dott. Stuflesser presenta in breve l'organizzazione istituzionale dei Grigioni svizzeri che è impegnata per la conservazione della propria lingua minoritaria.

Bressanone, 24/01/1975
Pire Castlunger comunica di aver trovato il sostegno necessario da parte di accademici che nel caso in cui si creasse un'istituzione culturale con personale impiegato a tempo pieno per studiare e arricchire lingua e cultura, sarebbero disposti ad impegnarsi per tale scopo.
I presenti si dichiarano d'accordo all'unanimità di fondare un'istituzione del genere. L'assessore dott. Klaus Dubis premette che un istituto ladino dovrà essere gestito unicamente dai Ladini e che non dovrà in nessun caso essere una specie di filiale di un'altra istituzione come per esempio il "Südtiroler Kulturinstitut".

Bressanone, 28/02/1975
Durante la seduta si rammenta che per trovare una soluzione alla questione finanziaria dell'Istituto, bisogna innanzitutto avere le idee chiare su come tale istituzione dovrà essere strutturata e sugli obiettivi da raggiungere. A tale scopo si nomina un'apposita commissione, i cui membri sono don Angel Morlang, il dott. Heinz Stuflesser, il dott. Lois Craffonara e Pire Castlunger.

Bressanone, 19/04/1975
La commissione precedentemente istituita presenta concetto e programma dell'Istituto e si parla anche concretamente della questione finanziaria. Si decide di mettersi in contatto con le autorità provinciali per ottenere il finanziamento necessario.

Bolzano, 07/07/1976
La legge e lo statuto dell'Istituto vengono approvati dalla Giunta Provinciale e stampati nel Bollettino Ufficiale della Regione il 31/07/1976.

Bolzano, 25/05/1977
Le persone chiamate dalla Provincia a far parte del Consiglio d'Istituto nominano nel proprio seno il consigliere provinciale Franz Demetz di Santa Cristina come presidente e il dott. Lois Trebo di Badia come vicepresidente.

Bolzano, 02/09/1977
Durante la prima seduta del Consiglio d'Istituto si nomina il dott. Lois Craffonara direttore dell'Istituto.

Il 03/09 l'Istituto inizia ufficialmente la sua attività.

 

Download:

Legge provinciale del 31. luglio 1976, nr. 27

Legge provinciale del 04. luglio 1990, nr. 14

 

mapes detail 

 

FaLang translation system by Faboba